Dj Apu

Dj-Apu

Signore e Signori, Buongiorno, qui è Apu all’apparecchio! (ho sempre sognato di dirlo)(vabbè qui è scritto ma voi ditelo ad alta voce, mi fate contento…)

Bando alle ciance e Salvia a tutti! Con grande onore mi prostro a voi mio amabile pubblico, in tutta la sua pelata beltà, ecco a voi, Dj-Apu (alias: Marco Orlandi).

Son già certo che siete moltissimi a seguire questa bella bella web Radio, “MyTownRadio, la mia, la tua, la nostra radio”, d’altronde come si potrebbe fare altirmenti!

Mi han chiesto di poter scrivere due righe su di me per far capire che tipo fossi, con molto piacere ho accettato benchè non renderà mai tanto quanto durante un programma, ma cercherò di essere il più trasparente possibile.

Mi chiamo Marco Orlandi, in arte in esclusiva per la radio Dj-Apu, e ho 21 anni (almeno in data 2015, o meglio diciamo che son del 1994), studioso a milano e magari un giorno lavoratore in ambito vitivinicolo ed enologico, appassionato di liquori e affascinato dalle scienze. Giustamente qualcuno si sarà chiesto: “cosa potrò mai c’entrare con una radio?”

Ebbene sono vittima di un miracolo e una condanna: sono innamorato della Musica. Più volte ho provato a lasciarla, a dirle che era finita, che non cercavo una situazione sentimentale stabile, volevo essere libero…! Tutte le volte sono stato io quello a tornare in ginocchio per averla di nuovo con me…

Sì, ho iniziato ad assaporare la musica alle medie, fronteggiando un rock deciso e ribelle, marchiato a vita dal mio rispetto per i Nirvana, tutt’ora per me gruppo al 100% immortale, passando pian piano alla scoperta di varianti più soft, a partire dai grandi classici dei Pink Floyd, The Who, Beatles, per poi evolvermi al generi più recenti come l’Indie Rock. Conoscevo ancora poco di musica, ma già non mi bastava più essere solo un hard disk dove memorizzare musica, volevo diventare io musica! Così iniziai a suonare la chitarra e canticchiare con piccole band di amici.

Ero inebriato e travolto da questa incontenibile bellezza che piano piano approfondivo sempre più innamorandomene sempre più profondamente. Poi un girono fui colpito da un raggio di luce che risuonava possente come la voce di Eddie Vedder: mi dissero che stava nascendo una web radio nel quartiere! Io esplosi dentro di me non riuscendo a credere a cosa mi si era mostrato davanti, un’occasione irripetibile!

E così siamo arrivati dove sono ora, fremente, voglioso di farvi sentire la mia voce come eco delle vostre e di coloro che meritano di essere ascoltati. Non sono di certo nè un profeta, nè un salvatore dell’umanità, sono solo qualcuno che ha detto di sì e ora ci provo come meglio posso!

E nemmeno immaginate che bel lavoro stiam facendo per voi… Vedrete!

Vi saluto Ragasshi, ci sentiamo più tardi ok? Ci conto!

Solo per voi,

Dj-Apu

MyTownRadio, la mia, la tua, la nostra radio.